^

Salute

A
A
A

Sindrome dell'occhio rosso

 
, Editor medico
Ultima recensione: 17.06.2019
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La sindrome dell'occhio rosso è un disturbo del microcircolo causato dall'ingrossamento superficiale della vascolarizzazione sclerale ed è il sintomo più comune nell'oftalmologia.

Ci sono molte cause che causano l'aspetto di un occhio rosso. Questo sintomo accompagna varie condizioni fisiologiche o è un segno di patologie generali e oftalmiche patologiche. Gli occhi arrossati causati da cause fisiologiche non richiedono la consultazione di specialisti medici. Il rossore, la cui causa è un processo patologico, ha bisogno di cure urgenti per l'assistenza medica.

Normalmente, attraverso la congiuntiva trasparente dell'organo visivo, è visibile una sclera bianca. Il rossore si manifesta a causa dell'allargamento e dell'aumento del riempimento di sangue delle navi che alimentano l'occhio, a causa di irritazioni o di varie malattie. L'intensità del pattern vascolare non è correlata alla gravità della malattia. Se c'è arrossamento degli occhi, allora i seguenti fattori dovrebbero essere allarmati: dolore nella zona degli occhi, violazione dell'acuità visiva.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5]

Le cause sindrome dell'occhio rosso

La comparsa della sindrome dell'occhio rosso può provocare i seguenti fattori:

  • carattere fisiologico;
  • ambiente;
  • processi patologici che si verificano nell'organo visivo;
  • malattie che non hanno alcuna connessione con la patologia oftalmologica.

cause fisiologiche. La principale caratteristica distintiva è l'assenza del processo di infiammazione. Il rossore si presenta senza complicazioni e conseguenze negative quando si eliminano gli effetti fisiologici. Il rossore può verificarsi con eccessivo sforzo fisico, starnuti, tosse prolungata, pianto prolungato, mancanza di sonno, routine di lavoro duro, alcool, irritazione oculare non sono lenti o occhiali correttamente corretti non sono esattamente abbinati.

Fattori ambientali. Hanno una natura fisica o chimica. Irritazione quando esposti alla luce solare, forti venti trasportano particelle di polvere o sabbia, esposizione a lungo termine al gelo pesante, luce bassa, cambiando le condizioni atmosferiche, corpi estranei Eye (sabbia, capelli, polvere).

La sindrome dell'occhio rosso causa traumi all'organo visivo con un oggetto contundente o una sostanza chimica irritante . I fattori chimici includono: irritazione degli occhi con fumo di sigaretta o smog, acqua, varie sostanze aerosol, detergenti e detergenti.

Patologia dell'occhio. I processi patologici che si verificano nell'organo della vista sono divisi in infettivi e asettici.

Per contagi includono:

Processi asettici che accompagnano la sindrome dell'occhio rosso:

  • cheratopatie,
  • keratotonus,
  • assottigliamento e ulcerazione dello strato corneale,
  • lesioni emorragiche dei tessuti oculari,
  • tumori nella ghiandola lacrimale,
  • sindrome del secolo pigro,
  • trichiaz,
  • distacco delle mucose degli occhi, glaucoma, ecc.

In presenza di processi patologici oculari di origine infettiva o non infettiva, si osserva un arrossamento di varia intensità e localizzazione, a seconda delle cause delle loro cause. Qualsiasi malattia oftalmologica in aggiunta agli occhi rossi è accompagnata da una sintomatologia specifica. La sindrome dell'occhio rosso segnala sia le malattie non pericolose che quelle che portano a una completa perdita della vista.

Patologie che non sono correlate a malattie oftalmiche. Poiché gli organi visivi hanno una stretta connessione con tutti i sistemi corporei, alcuni processi patologici provocano la sindrome dell'occhio rosso. La sindrome dell'occhio rosso, associata a malattie acute o croniche di altri organi e sistemi, è presente da molto tempo e non è una conseguenza dei processi infiammatori nelle strutture dell'occhio. Molto spesso, la sindrome dell'occhio rosso provoca malattie che influenzano il tono vascolare, l'uso di anticoagulanti effetti diretti e indiretti e disturbi del sistema di coagulazione del sangue.

Malattie che spesso causano arrossamento degli occhi:

  • cardiopatia ipertensiva.
  • condizioni allergiche (rinite allergica, pollinosi, asma bronchiale), malattie croniche che si verificano con compromissione deflusso sangue dall'orbita degli occhi, diabete, artrite, vasculite sistemica, secchezza delle mucose, malattia di Besnier-Boeck-Schaumann, granulomatosi di Wegener, organismo prolungato avvelenamento ( fumo, alcolismo, tossicosi durante la gestazione).
  • Un sovradosaggio di anticoagulanti (emofilia, porpora trombocitopenica) insieme ad arrossamento provoca l'iniezione di una sclera (emorragie piccole o macchiate sulla sclera).

trusted-source[6], [7], [8], [9]

Fattori di rischio

I fattori di rischio che provocano l'insorgenza della sindrome dell'occhio rosso includono:

  • condizioni avverse climatiche (sole splendente, vento forte, forti gelate);
  • presenza di malattie autoimmuni;
  • irritazione chimica (acqua nella piscina, spruzzatura di aerosol);
  • condizioni allergiche;
  • affaticamento continuo e continuo degli occhi (lavorare al computer, guardare la TV, lavorare in condizioni di scarsa illuminazione);
  • lesioni meccaniche (graffi, corpi estranei, colpi con oggetti contundenti);
  • la presenza di disturbi nel sistema endocrino (diabete mellito, tireotossicosi);
  • violazione delle regole di indossare occhiali e lenti a contatto;
  • ipertensione;
  • xeroftalmia dell'età (secchezza della membrana dell'occhio);
  • stanchezza cronica;
  • eccessivo sforzo fisico;
  • l'uso di cosmetici scadenti (mascara, ombre, eyeliner);
  • contattare l'infezione con mani sporche;
  • presenza di malattie infettive.

trusted-source[10], [11], [12], [13]

Patogenesi

La sclera, la mucosa dell'occhio e quella dell'occhio sono abbondantemente riforniti di sangue per mezzo di una rete ramificata di vasi sanguigni. Il rossore dell'occhio è una conseguenza della dilatazione della parete vascolare, il suo assottigliamento e il suo riempimento con un grande volume di sangue del solito. Il modello vascolare emerge sulla superficie bianca della sclera e diventa chiaramente visibile.

Quando l'integrità della parete vascolare si rompe, si verifica una piccola emorragia. Il cambiamento nell'equilibrio del flusso sanguigno e la tensione della parete vascolare sono provocati da una violazione del flusso di sangue dall'organo visivo. Le cause che causano la dyscirculation possono essere processi stagnanti, infiammatori o allergici. Il rossore può coprire l'intera superficie della sclera o essere localizzato in aree separate.

L'arrossamento degli occhi può avvenire senza interferenze esterne o richiedere l'aiuto urgente di specialisti. La consultazione di un oftalmologo è necessaria se il processo è lungo, doloroso e accompagnato da secrezione purulenta o sierosa.

trusted-source[14], [15], [16], [17], [18]

Sintomi sindrome dell'occhio rosso

La sindrome dell'occhio rosso non si manifesta come manifestazione indipendente della malattia. Di solito c'è una combinazione di diversi sintomi con arrossamento degli occhi. I reclami dei pazienti dipendono dalla causa sottostante che ha causato la malattia. Di seguito sono riportati i sintomi di alcune malattie che si verificano con arrossamento degli occhi.

Occhi rossi, infiammati - malattie congiuntivali

Congiuntivite allergica - grave prurito agli occhi, arrossamento e gonfiore della congiuntiva, nonché lacrimazione accompagnata da rinite, starnuti o irritazione al naso.

Congiuntivite infettiva (batterica) - ci sono scariche purulente, edema della congiuntiva, e talvolta solo un secolo, macchie giallo-grigie sulla congiuntiva.

Virale - gonfiore della congiuntiva, prurito e sensazione di un corpo estraneo, viene espresso un pattern vascolare nell'occhio.

Congiuntivite chimica - appare quando esposto a potenziali stimoli chimici (polvere, fumo, aerosol, cloro, fosgene).

Iposfagma (sanguinamento dai capillari congiuntivali) - procede asintomaticamente, emorragia localizzata di piccole dimensioni in modo subcongiuntivo.

La sindrome dell'occhio secco è una sensazione di "sabbia negli occhi", l'immagine diventa sfocata e nebbiosa, si nota la pesantezza delle palpebre. La malattia colpisce persone che passano molto tempo davanti al monitor di un computer, alla TV, in stanze con aria condizionata con produzione insufficiente di liquido lacrimale.

Tumori della congiuntiva - manifestata da un prurito leggermente sopra la superficie della formazione, occhi rossi, visione offuscata, sensazione di bruciore.

Occhi arrossati, infiammati - malattia corneale

Viral cheratite - la cornea con una superficie ruvida, occhi rossi, grave dolore oculare accompagnato da una sensazione di bruciore e formicolio, gonfiore grave della congiuntiva, lacrimazione, fotofobia, sensazione di corpo estraneo nell'occhio.

Epidemia (adenovirus cheratocongiuntivite) - arrossamento degli occhi, lacrimazione, fotofobia, gonfiore dei linfonodi davanti alle orecchie ed edema anulare della congiuntiva.

Cheratite. A causa dell'uso prolungato di lenti a contatto, compaiono dacryorea, occhi rossi ed edema corneale. Porta a diradamento e ulcerazione della cornea.

ulcera corneale. C'è un difetto dell'ulcera simile a un cratere con opacità della cornea. Questo può verificarsi in persone che non rimuovono le lenti a contatto per la notte, con l'infezione della cornea da parte di vari agenti patogeni.

Lichene oftalmico (occhio zoster) - eruzione cutanea in direzione del primo ramo del nervo trigemino, edema delle palpebre, arrossamento degli occhi, dolore intenso, raramente bilaterale.

Occhi arrossati, infiammati - malattie da sclera

L'epislerite è più spesso unilaterale, arrossamento localizzato, leggera irritazione e lacrimazione.

La sclerite è una malattia dell'organo della vista, che è accompagnata da forte dolore, fotofobia e lacrimazione. Può apparire come macchie rossastre o bluastre sotto la congiuntiva bulbare. La sclera è gonfia, la compressione del bulbo oculare è dolorosa. Accade più spesso all'origine autoimmune.

Attacco acuto del glaucoma: forte dolore agli occhi, cefalea, nausea, "aloni" colorati intorno alle fonti di luce (alone), opacità corneale (con gonfiore), riduzione dell'acuità visiva.

L'uveite anteriore è un dolore agli occhi, fotofobia, focolai ciliati, si manifesta un pattern vascolare (arrossamento della congiuntiva, principalmente sulla cornea). Spesso associato a malattie autoimmuni, trauma dell'occhio opaco. Forse peggioramento della nitidezza e chiarezza della visione o della presenza di essudato nella camera anteriore dell'occhio (suppurazione).

Fasi

Ci sono tre fasi della sindrome dell'occhio rosso:

Superficiale - il più grande rossore è evidente nella regione periferica del sacco congiuntivale. Questo tipo di iperemia si manifesta con l'allargamento dei vasi sanguigni nella congiuntiva, che indica un processo infiammatorio che si sviluppa sulla superficie del bulbo oculare. Qui hai bisogno di una consulenza specialistica, ma non urgente (puoi visitare un oculista entro 1-2 giorni).

Profondo (ciliare) - intorno all'arto si trova un bordo rosso vivo. Questo indica l'infiammazione all'interno dell'occhio. C'è una tale situazione con malattie della cornea, dell'iride, del corpo ciliare. Questa condizione richiede una consultazione urgente.

Misto - è presente come iperemia dei vasi della congiuntiva e dei vasi della sclera attorno al limbo. Questa condizione richiede una consulenza professionale urgente.

Vale la pena considerare quale dei sintomi è dominante.

trusted-source[19], [20]

Forme

A seconda della causa che ha causato la sindrome dell'occhio rosso e la localizzazione del processo, si distinguono i seguenti tipi:

  1. Infettivo (causato da agenti patogeni virali, batterici, fungini o clamidiali).

Con la sindrome dell'occhio rosso che accompagna, una sensazione di bruciore negli occhi, una sensazione di sabbia sotto le palpebre, la fotofobia, è molto probabile che la causa dei problemi sia la congiuntivite causata da vari agenti patogeni. È necessario prendere ulteriori misure igieniche e l'infiammazione per cessare. Quando il deposito purulento inizia a comparire sulle palpebre, significa che c'è un'infezione batterica e che è necessaria una visita medica.

  1. Allergiche.

La sintomatologia è molto simile alla congiuntivite di cui sopra, ma con una predominanza di bruciore e prurito, edema palpebrale, lacrimazione e sintomi allergici concomitanti. La principale differenza tra congiuntivite (indipendentemente dall'eziologia) - nitidezza e chiarezza della visione rimane invariata e non c'è dolore acuto.

  1. Causato da patologie oftalmologiche.

Attacco acuto di glaucoma arricciato. In caso di comparsa improvvisa di sindrome dell'occhio rosso accompagnata da dolore acuto, visione annebbiata, nausea e vomito, è più probabile che venga diagnosticato un attacco di glaucoma ad angolo chiuso. Questa è una condizione in cui vi è un forte aumento della pressione oculare, che può causare la completa perdita della vista. Pertanto, questa condizione richiede la consultazione immediata di un oculista.

La presenza di patologie autoimmuni, croniche o patologiche nella fase acuta, disturbi associati alla coagulabilità del sistema sanguigno, ecc., Causerà anche la sindrome dell'occhio rosso. Ma la sintomatologia della malattia sottostante prevarrà.

trusted-source[21], [22], [23], [24], [25], [26]

Complicazioni e conseguenze

Le conseguenze e le complicazioni dipendono dalla malattia di base che ha causato la sindrome dell'occhio rosso. In vari casi, la prognosi dipenderà dalla tempestività e dall'efficacia del trattamento iniziato. Ignorare l'arrossamento degli occhi, duratura, più di due giorni non ne vale la pena. È necessario visitare un oftalmologo. Se ulteriori sintomi si sono uniti alla sindrome dell'occhio rosso (dolore nella zona degli occhi, qualsiasi distacco patologico, visione deteriorata, sensazione di bruciore e un corpo estraneo apparso nell'occhio). Non ha bisogno di aiuto medico solo in caso di manifestazione fisiologica della sindrome dell'occhio rosso. Basta eliminare la causa e le navi andranno gradualmente alla normalità, senza provocare complicazioni.

Se gli occhi sono influenzati da sostanze chimiche, la prognosi dipende dalla natura del reagente dannoso e dalla durata del contatto con le strutture oculari.

Con la congiuntivite, la prognosi è favorevole. Il trattamento tempestivo iniziato dura da 5-7 giorni (congiuntivite virale) a 1-2 settimane (batterico). La congiuntivite della genesi allergica scompare quando l'allergene viene eliminato. Ma sono possibili conseguenze più gravi (cheratite, minacciando la perdita della vista), quindi non vale la pena trascurare il trattamento della congiuntivite.

Giposfagma. La previsione è favorevole. Oltre ai difetti estetici di altri disturbi, il paziente non ha esperienza. Le emorragie da sole scompaiono entro la fine della seconda settimana.

Sindrome dell'occhio secco. Se si modifica la modalità di lavoro e di riposo al computer in tempo o si inizia a utilizzare gocce speciali, non si verificano complicazioni. Il processo iniziato è pericoloso per cicatrici, ambliopia, sviluppo della congiuntivite.

La cheratite è una prognosi sfavorevole. Senza un adeguato trattamento, porta a una menomazione significativa o completa perdita della vista.

Episclerite. La previsione è favorevole. Nel 60% dei casi si verifica l'auto-guarigione, ma la consultazione dell'oculista non fa male.

Sclerite. La prognosi dipende dalle ragioni e dalle tattiche della terapia. Complicazioni: cheratite, iridociclite, cicatrice deformazione del bulbo oculare, glaucoma secondario, e endo panoftalmite, intorbidamento di occhio vitreo, distacco della retina.

trusted-source[27], [28], [29], [30], [31]

Diagnostica sindrome dell'occhio rosso

Una storia dettagliata e un esame oftalmologico dettagliato consentono di stabilire una diagnosi accurata.

Dopo aver raccolto un'anamnesi, il dottore esamina l'occhio. L'ispezione include:

  • valutazione dell'acuità visiva dell'occhio sinistro e destro separatamente,
  • lo studio dei movimenti oculari in varie direzioni,
  • occhio esame con lampada a fessura, con particolare attenzione al palpebre, congiuntiva, cambiamento cornea (levigatezza superficiale, chiarezza, presenza di secrezioni patologiche), forma gli allievi e la loro reazione alla luce,
  • studio della pressione intraoculare,
  • esame del fondo.

Per determinare l'agente eziologico della patologia dell'organo visivo (congiuntivite, ulcerazione della cornea, cheratite) viene utilizzata l'analisi batteriologica, inclusa la cultura colturale e il suo studio. Con glaucoma combinato, tonometria e gonioscopia sono mostrati. La sclerite è diagnosticata con l'aiuto di attrezzature oftalmiche specializzate.

Diagnostica strumentale

Molto spesso, gli oftalmologi usano una lampada a fessura, con l'aiuto del quale il medico sarà in grado di valutare la struttura dell'occhio, la congiuntiva e la condizione della cornea. Per diagnosticare la sindrome dell'occhio secco, devono essere eseguiti test speciali.

Il processo di Schirmer. Si basa sul controllo del numero di lacrime con l'aiuto di strisce di carta speciale, che sono poste nella parte inferiore della congiuntiva. Ci vogliono cinque minuti. Viene fornita una stima del grado di inumidimento delle strisce. Viene misurata la lunghezza della striscia inumidita con le lacrime. Prima di iniziare la procedura, utilizzare un anestetico per prevenire la lacrimazione dovuta all'irritazione della congiuntiva con la carta.

Biomicroscopia dell'occhio. Lo studio delle strutture dell'organo visivo con metodi di indagine senza contatto con l'aumentare. La diagnosi viene effettuata con l'aiuto di un apparecchio speciale (un microscopio oftalmico) e una lampada a fessura.

Gonioscopia. Metodo visivo, che consente di considerare la struttura della camera anteriore dell'occhio, nascosta dietro l'arto. Per eseguire la procedura richiede una speciale lente oftalmica (gonioscopio) e una lampada a fessura. Come risultato di questo studio, è possibile valutare il grado di apertura dell'angolo della camera anteriore, rilevare le neoplasie, la fusione patologica degli strati e le strutture dell'organo della vista.

trusted-source[32], [33], [34], [35], [36], [37]

Cosa c'è da esaminare?

Diagnosi differenziale

Le più comuni malattie degli occhi, in cui c'è arrossamento:

  • Congiuntivite. Questa è la malattia dell'occhio più comune. Può essere causato da batteri, virus, ma può anche verificarsi con allergie.
  • Cheratite. In molti casi, è causato da fattori esterni (nuoto con gli occhi aperti sott'acqua senza protezione per gli occhi, esposizione prolungata a un sole intenso e brillante senza occhiali da sole).
  • Infiammazione della cornea. Si verifica a seguito di infezione, più spesso, erpetica.
  • Sindrome dell'occhio secco. Sorge a causa della mancanza di liquido lacrimale, che influisce sul corretto funzionamento dell'occhio. Nutre la cornea e la congiuntiva. Le lacrime lavano la superficie dell'occhio, rimuovendo polvere e piccole particelle di corpi estranei. Possedere proprietà antisettiche, le lacrime proteggono l'occhio dall'infiammazione.
  • Le cause della sindrome dell'occhio secco includono: inquinamento ambientale, ozono, fumo di sigaretta.
  • Attacco acuto di glaucoma. Il glaucoma è una malattia che si è sviluppata in modo insidioso per molti anni. La maggior parte dei pazienti non nota questa malattia nelle prime fasi della malattia. Non causa dolore o altri sintomi.

trusted-source[38], [39]

Chi contattare?

Trattamento sindrome dell'occhio rosso

Nel caso del trattamento della sindrome dell'occhio rosso, non esiste alcun metodo o farmaco generale per tutte le manifestazioni associate all'insorgenza di questa condizione. Va ricordato che può riguardare qualsiasi malattia oftalmica e, di conseguenza, saranno raccomandate diverse tattiche di trattamento.

Con la congiuntivite, il trattamento si basa principalmente sulla rimozione dell'irritazione. Applicare una varietà di colliri, a seconda della causa dell'infiammazione della congiuntiva.

Per eliminare i sintomi di origine virale congiuntivite utilizzando una combinazione di impacchi caldi e gocce di lacrime artificiali (lacrime artificiali - idratante collirio, per esempio, "Sisteyn", "Oksial" e altri farmaci di questo gruppo farmacologica). Una soluzione specifica per il trattamento della congiuntivite virale è il collirio "Ophthalmoferon", il cui ingrediente attivo è l'interferone sintetizzato. Quando vi sono segni di infezione con eziologia batterica, vengono utilizzate gocce contenenti sostanze antibatteriche. Nella terapia congiuntivite batterica acuta eseguita utilizzando frequente instillazione dell'occhio (più di 3 volte al giorno) soluzioni oftalmiche di farmaci (sulfacetamide 30%, 0,25% cloramfenicolo) e fissa formulazioni unguento contenenti antibiotici (tetracicline unguento 1%). Prima della procedura di instillazione, lavare gli occhi con brodo disinfettante (brodo di camomilla, tè nero).

Se si sospetta la congiuntivite causata dal virus dell'herpes (zoster oftalmologico), vengono prescritti farmaci con aciclovir.

Per eliminare i sintomi della congiuntivite, le gocce oftalmiche contenenti corticosteroidi vengono utilizzate con successo. Nel trattamento della congiuntivite allergica, il contatto con l'agente provocante è escluso, i pacchetti freschi vengono applicati alla zona degli occhi, gocce "lacrime artificiali" 2-4 volte al giorno. Farmaci antiallergici applicati: azelastina, allergodyl; levocabastina e anche ottanolo, che può essere usato nei bambini di età superiore ai 3 anni. Questi fondi possono eliminare l'infiammazione degli occhi, a causa degli effetti a breve termine che dovrebbero essere utilizzati fino a 4 volte al giorno. I pazienti con polinoma durante il periodo di fioritura non devono indossare lenti a contatto.

Quando la terapia farmacologica del glaucoma si riduce all'assunzione di inibitori dell'anidrasi carbonica, beta-bloccanti, pilocarpina. Se la terapia non ha successo, ricorrere a un metodo di trattamento laser chirurgico.

Vitamine

Con la sindrome dell'occhio rosso, è necessario assumere preparazioni vitaminiche e minerali complesse, antiossidanti.

Retinolo o vitamina A. È prescritto in un dosaggio di 100.000 UI al giorno per 1 mese. Permette di rafforzare il sistema immunitario.

Acido ascorbico o vitamina C. Viene prescritto in un dosaggio di 2000-6000 mg al giorno.  La vitamina C ha un effetto di guarigione della ferita.

Zinco. La dose giornaliera è di 50 mg. Promuove l'attivazione del sistema immunitario.

OPC è una proantocianidina oligomerica, un potente antiossidante derivato da corteccia di pino e semi d'uva. È usato per la terapia anti-infiammatoria e anti-allergica. Con un'assunzione di una volta con acido ascorbico, l'efficacia di questo farmaco aumenta. Uso consigliato di 100 mg di OPC 2 volte al giorno.

Trattamento fisioterapeutico

Lo scopo principale della fisioterapia è di fornire effetti antiflogistici, batteriostatici e anestetici. Nel complesso etiopathogenetical trattamento di malattie comuni provocate terapia sindrome dell'occhio rosso con alta frequenza (UHF o campo di microonde), e diodinamoterapiyu ultrasuoni eliminando iperemia congiuntivale.

Alla fine del corso di terapia antiflogistica, può essere prescritta l'elettroforesi con antibiotici a seconda della sensibilità della flora batterica a questi.

In presenza di processo infiammatorio, che dura a lungo dopo elettroforesi dopo 1-1,5 mesi mostra vitamine elekroforez C e B per stimolare il metabolismo dei tessuti, pareti dei capillari sigillato, migliorare la reattività tessuti, per rimuovere il dolore.

Per aumentare l'effetto terapeutico, si consiglia di utilizzare l'elettroforesi con farmaci e la terapia UHF.

Trattamento alternativo

Rimuovere rapidamente e facilmente l'affaticamento degli occhi, normalizzare la circolazione del sangue attraverso i capillari dell'occhio, eliminare il gonfiore e il rossore delle palpebre può essere, utilizzando mezzi alternativi:

  • impacchi freddi con acqua pura o infusi di erbe di camomilla o corteccia di quercia;
  • cubetti di ghiaccio;
  • fette di patate crude;
  • lozioni con tè nero.

Va ricordato che l'uso di farmaci alternativi è raccomandato, nel caso in cui non vi siano sintomi di patologia oftalmica grave.

Con la sindrome dell'occhio rosso, è permessa la ginnastica per gli occhi. Il complesso approssimativo dell'esercizio è il seguente:

  • Esercizio n

Se osservi da vicino e a lungo il monitor, ogni ora dopo un duro lavoro devi eseguire le seguenti operazioni: "tracciare" le forme dei vari oggetti sul tavolo e sul muro.

  • Esercizio 2

Con il duro lavoro il muscolo oculare richiede rilassamento: per questo è necessario andare alla finestra e guardare in lontananza e dopo qualche secondo guardare in qualsiasi punto vicino. Questo esercizio stimolerà i nostri occhi a sviluppare un liquido lacrimale che idrata gli occhi, in modo che non siano asciutti e rossi.

trusted-source[40], [41], [42]

Trattamento a base di erbe

Con la sindrome dell'occhio rosso, gli erboristi raccomandano le seguenti ricette.

Comprime con ciliegio selvatico (ciliegia di uccello) - un rimedio alternativo per malattie oftalmiche purulente.

Preparare l'infuso di fiori di ciliegie selvatiche come segue: 60 g versare 2 tazze di acqua bollente, insistere in un luogo caldo per 8 ore, quindi filtrare e utilizzare come impacchi sugli occhi più volte al giorno.

Infuso di erbe e semi di finocchio per il trattamento della sindrome dell'occhio rosso: 1 cucchiaio di materia prima macinata versare 200 ml di acqua bollente dopo 1 ora, scolare. Usa compresse di notte.

Gocce per occhi al cumino Un cucchiaino di semi di cumino versare 1 cucchiaio. Acqua bollente Insistere, raffreddare, quindi filtrare e utilizzare come una lozione.

Omeopatia

Gli omeopati consigliano di utilizzare la sindrome dell'occhio rosso per utilizzare tali farmaci:

Arnica (Arnica). È usato per la congiuntivite causata da un trauma.

Aconito (Aconitum) - con malattie dell'organo visivo, che si è verificato a causa di danni meccanici, con catarro degli occhi, a causa di ARVI.

Lo zolfo Hepar (Gepar sulfur) sarà utile per gli occhi arrossati, infiammati, secoli, abbondante scarico purulento.

Trattamento operativo

Con alcune malattie accompagnate da sindrome dell'occhio rosso, viene prescritto un trattamento chirurgico.

Nella cheratite, nei casi gravi di malattia e nel trattamento improprio, è possibile la formazione di cicatrici, che porta a una vista insufficiente. In questo caso, potrebbe essere necessario un trapianto di cornea.

Nel glaucoma è indicata l'iridotomia, un trattamento il cui scopo è quello di creare una connessione tra le camere anteriori e posteriori dell'occhio, che porta ad una diminuzione della pressione intraoculare.

Prevenzione

Hai bisogno di prenderti cura dei tuoi occhi per tutta la vita, sin dalla tenera età. Regole di base della cura degli occhi:

  • Mentre lavori al computer e quando guardi la TV, dovresti occuparti dell'illuminazione (la luce è preferibile dietro lo schermo).
  • la distanza corretta degli occhi dal monitor del computer è 40-50 cm.
  • Utilizzare un filtro protettivo che assorba alcune delle onde elettromagnetiche dannose per l'occhio umano.
  • Non strofinare gli occhi con le mani.

Nel caso delle malattie infettive devono essere osservate anche alcune regole di base:

  • Quando si tocca la zona degli occhi, lavarsi accuratamente le mani.
  • Non usare un comune asciugamano (è meglio usare tovaglioli di carta) o biancheria da letto.
  • non usare utensili condivisi e prodotti per l'igiene.
  • durante una malattia infettiva, non indossare le lenti a contatto.
  • Non è raccomandato l'uso di colliri e unguenti con lo stesso nome.

trusted-source[43], [44], [45], [46], [47]

Previsione

La prognosi nella maggior parte dei casi è favorevole, ma dipende dalla malattia di base che causa la sindrome dell'occhio rosso.

trusted-source[48], [49], [50]

È importante sapere!

In congiuntivite acuta, presumibilmente causate da patogeni pericolosi (gonococcus, Pseudomonas aeruginosa), il trattamento inizia immediatamente, senza attendere conferma di laboratorio della diagnosi, come il ritardo di 1-2 giorni può portare a ulcere corneali fino alla sua perforazione. Leggi di più...

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.
You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.