^

Salute

Perché lo stomaco si attorciglia e la diarrea?

, Editor medico
Ultima recensione: 09.07.2024
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La condizione in cui lo stomaco si contorce e la diarrea è uno dei sintomi dei disturbi digestivi. Il paziente ha feci liquide, nelle feci può apparire una miscela di muco, particelle di cibo non digerito, striature di sangue. La diarrea può essere singola o frequente, acquosa. Si avverte disagio nell'addome, da un leggero brontolio e gonfiore a spasmi dolorosi pronunciati. Spesso, in relazione ai dolori che appaiono e scompaiono, si applica un'espressione come "torsioni allo stomaco". Questa condizione può essere spiegata da vari motivi e in molti casi è necessaria la consulenza medica.

Le cause Fastidio addominale e diarrea.

Se lo stomaco si attorciglia e si verifica diarrea in un adulto o in un bambino di età superiore a un anno, si tratta spesso di dolore nella regione intestinale e della comparsa di feci liquide non formate 2-3 o più volte al giorno. A causa di una digestione impropria o di lesioni della mucosa del tubo digerente, nelle feci possono essere presenti muco, particelle di cibo, sangue. Allo stesso tempo, nausea e conati di vomito possono essere fastidiosi.

Perché colpi di scena e diarrea? Nella maggior parte dei casi, il problema è causato dalla flora patogena che infetta l'intestino, ad esempio rotavirus , adenovirus , infezione da coronavirus , salmonella , Escherichia coli , l'agente eziologico della disinfezione . Gli agenti patogeni entrano nel sistema digestivo con acqua o cibo contaminati o attraverso le mani non lavate.

Oltre a questo, il disturbo può essere dovuto anche ad altre cause come:

  • assunzione caotica e prolungata di antibiotici e altri farmaci;
  • Consumo di alimenti di scarsa qualità, avariati, avvelenati;
  • intolleranza al lattosio (incapacità del sistema digestivo di digerire i latticini);
  • infiammazione del pancreas ( pancreatite );
  • intolleranza al glutine (incapacità di digerire il glutine, sostanza proteica presente prevalentemente nei cereali);
  • Consumo di grandi quantità di sostituti artificiali dello zucchero, in particolare mannitolo e sorbitolo.

Alcune persone hanno spesso colpi di stomaco e diarrea dopo i vaccini , quando l'enterite cronica e l'enterocolite peggiorano, quando la colite ulcerosa , la sindrome dell'intestino irritabile e nelle donne ciò accade spesso durante la gravidanza.

Con una formazione impropria degli enzimi, appare anche la diarrea. Tra le cause più probabili di questa violazione spiccano:

  • infezione virale, che è accompagnata da feci acquose, intensa perdita di liquidi, fallimento del metabolismo degli elettroliti;
  • danno al tessuto intestinale, celiachia, patologia epatica o pancreatica;
  • fenomeni infiammatori a livello intestinale, aumento della motilità intestinale.

Non meno comune è la cosiddetta diarrea funzionale, un disturbo della funzione intestinale, in cui si osserva un aumento della frequenza della defecazione con il rilascio di feci acquose o pastose. In questa situazione si verificano anche forti torsioni di stomaco e diarrea, che si spiegano con una maggiore sensibilità dei recettori intestinali dovuta a una dieta scorretta, stress frequente o grave, ecc.

Patogenesi

In un intestino normale e sano viene assorbita il 99% dell’acqua che entra nell’intestino con liquidi e alimenti. Anche con una leggera diminuzione dell'assorbimento intestinale o con un aumento dell'attività secretoria, la presenza di umidità nel lume aumenta, provocando una condizione di contrazioni gastriche e diarrea.

Sono note molte cause di questa condizione. Gli specialisti sottolineano i seguenti principali meccanismi di sviluppo:

  • aumento del carico osmotico;
  • aumento dell'attività secretoria;
  • diminuzione dell'assorbimento;
  • riducendo il periodo e/o l'area di contatto con la superficie aspirante.

In molti pazienti vengono rilevati due o anche più meccanismi patologici contemporaneamente. Ad esempio, nell'enterocolite, la diarrea si sviluppa a seguito del processo infiammatorio nel tessuto mucoso, della reazione essudativa e della produzione di tutti i tipi di sostanze pro-secretorie e tossine microbiche che possono distruggere le cellule intestinali.

Cause comuni: chirurgia digestiva, colite microscopica, celiachia. Nell'ipertiroidismo , torsione addominale e diarrea dovuta al transito accelerato della massa alimentare nel sistema gastrointestinale.

L'attivazione della muscolatura liscia intestinale avviene con l'esposizione a determinati farmaci, in particolare antiacidi di magnesio, lassativi, prostaglandine e serotonina, inibitori della colinesterasi e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina.

Forme

La diarrea può essere secretiva (infettiva), osmotica (si verifica in patologie del tratto digestivo), invasiva (infiammatoria), funzionale (stress), nonché acuta e cronica.

Se improvvisamente lo stomaco e la diarrea in un adulto si attorcigliano e iniziano improvvisamente in un contesto di relativo benessere, che dura 24-48 ore, allora possiamo parlare di uno stato patologico acuto. La patologia cronica è caratterizzata da una durata più lunga (diverse settimane o mesi), è tipico che alterni periodi acuti e tranquilli. Quando ogni giorno si ha stomaco e diarrea per almeno un mese, allora si parla di diarrea cronica.

Ulteriori sintomi possono includere:

  • debolezza generale, sonnolenza;
  • brontolio nell'addome, gonfiore, aumento della formazione di gas;
  • la comparsa di impurità estranee nelle feci;
  • dolore durante la defecazione, tenesmo.

Lo stomaco del bambino si attorciglia e presenta diarrea o come conseguenza di una malattia infettiva o in un contesto di alimentazione scorretta, che porta ad un aumento dello stress sul sistema digestivo, a disturbi digestivi, insufficienza enzimatica, sviluppo di processi infiammatori - in particolare, gastroenterite, pancreatite. Con l'infiammazione del pancreas, le feci sono frequenti, schiumose, puzzolenti. Ad un esame più attento, puoi trovare particelle di cibo non digerito. Caratteristico anche l'herpes zoster , dolore gommoso.

Se si avvertono crampi addominali e diarrea dopo aver mangiato, si può sospettare un disturbo dell'attività enzimatica, soprattutto se il dolore è spasmodico e si verifica la cosiddetta eruttazione "marcia" . Se si tratta di un processo infettivo o infiammatorio, la temperatura può salire fino a 37-38°C, si verificano nausea, vomito .

Negli ultimi anni sono diventati più frequenti i casi di torsioni di stomaco, diarrea e nausea dopo un’infezione da coronavirus. Il coronavirus, infatti, può colpire non solo i polmoni, ma anche il sistema digestivo. Pertanto, molti pazienti, insieme alle manifestazioni catarrali, hanno problemi con le feci, nausea, dolore addominale. Tali sintomi possono essere presenti per qualche tempo dopo la malattia da COVID-19.

Non è raro che le ragazze e le donne abbiano colpi di stomaco e diarrea prima del ciclo. Ciò è dovuto ad un aumento della sintesi delle prostaglandine, sostanze fisiologicamente attive che possono causare contrazioni della muscolatura liscia sia nell'utero che nell'intestino. A causa dei cambiamenti nella concentrazione e nella distribuzione degli ormoni nel sangue, con l'inizio di un nuovo ciclo mestruale vengono attivati ​​i muscoli digestivi, l'assorbimento del cibo rallenta, il metabolismo elettrolitico aumenta. Questi processi stimolano l'intestino, che può manifestarsi con diarrea.

Più o meno gli stessi motivi per i colpi di stomaco e la diarrea in un adolescente: la colpa potrebbe essere dei cambiamenti ormonali. Tuttavia, non si possono escludere altre cause del disturbo, tra cui infezioni, cattiva alimentazione, avvelenamento, ecc.

Se spesso, fortemente, costantemente, brontolii, colpi di stomaco e diarrea, allora, prima di tutto, dovresti sospettare una violazione della microflora intestinale con la predominanza di microrganismi patogeni. Tra le altre possibili cause:

  • Intolleranza al lattosio (incapacità del sistema digestivo di digerire e assimilare il lattosio, lo zucchero del latte);
  • Morbo di Crohn (enterite granulomatosa, una malattia infiammatoria sistemica);
  • enterocolite;
  • uso prolungato o irregolare di antibiotici;
  • dieta impropria.

Torsioni di stomaco e diarrea dopo aver mangiato frutta e verdura con un alto contenuto di nitrati e pesticidi , dopo aver mangiato troppo o mangiato alcol di bassa qualità, bevande gassate, fast food. Ad esempio, è abbastanza comune quando dopo l'anguria si verificano torsioni di stomaco e diarrea: in questo caso i "colpevoli" non sono tanto i nitrati , quanto i nitriti trasformati da essi. Quando entrano nel flusso sanguigno, i nitriti provocano carenza di ossigeno, complicano il sistema digestivo e influiscono negativamente sull'intero corpo nel suo insieme. Le feci liquide di colore giallo o bianco sono caratteristiche dell'epatite , dell'irrosi del fegato , delle malattie del pancreas, dell'infezione intestinale virale o microbica.

Torsioni di pancia e diarrea al mattino dopo pasti serali abbondanti, soprattutto con grandi quantità di cibi grassi e bevande alcoliche. Ulteriori sintomi possono includere nausea, vomito, mal di testa .

Stomaco rotolante e diarrea acquosa sono sintomi piuttosto pericolosi che possono indicare la celiachia, un sintomo della malattia dell'intestino irritabile, a varie malattie infettive intestinali come il colera , la yersiniosi , l'infezione da rotavirus . Le feci acquose talvolta accompagnano un'intossicazione alimentare e sono anche uno dei segni della "diarrea del viaggiatore" .

Crampi addominali frequenti o prolungati, diarrea e vomito possono scatenare la disidratazione, un disturbo caratterizzato da una diminuzione della concentrazione di umidità nei tessuti. La disidratazione si manifesta con sonnolenza , vertigini , apatia , secchezza della pelle e delle mucose, sensazione di sete e diminuzione della frequenza e del volume della minzione.

Se c'è febbre alta, torsioni di stomaco e diarrea, molto probabilmente è una malattia infettiva:

Gli agenti causali in questo caso sono microrganismi patogeni e opportunistici, virus.

Torsioni di stomaco e diarrea dopo l'alcol: di scarsa qualità o assunti in grandi quantità. L'alcol irrita le mucose dell'apparato digerente, il che porta a una violazione della produzione di succo gastrico, all'attivazione delle funzioni intestinali e pancreatiche. In una situazione del genere, la diarrea è la risposta naturale del corpo all'intossicazione da alcol . Se una persona consuma alcol per un lungo periodo ("si abbuffa"), i disturbi digestivi diventano regolari. Ciò è spesso dovuto allo sviluppo di pancreatite e cirrosi epatica.

Chi contattare?

Diagnostica Fastidio addominale e diarrea.

Durante la prima visita, lo specialista raccoglie l'anamnesi del paziente. Oltre a lamentarsi di distorsioni dello stomaco e diarrea, il medico deve comprendere il quadro completo delle condizioni del paziente, per determinare la probabile causa della violazione. Viene effettuato un esame fisico obbligatorio. Sulla base delle informazioni cumulative, è già possibile sospettare l'uno o l'altro problema. Tuttavia, la diagnosi definitiva viene effettuata solo dopo un'adeguata diagnostica aggiuntiva, che comprende studi di laboratorio e strumentali.

Esami di laboratorio richiesti:

La diagnostica strumentale può includere:

Se necessario, l'elenco diagnostico può essere integrato. Ad esempio, se il medico sospetta una patologia delle parti superiori del tratto gastrointestinale, può prescrivere una gastroscopia (fibrogastroduodenoscopia). Se vengono rilevate neoplasie, è necessaria una biopsia tissutale.

Diagnosi differenziale

I segni patologici, in cui lo stomaco si attorciglia e la diarrea, si verificano in una varietà di malattie. E alcuni di essi non sono nemmeno legati all'apparato gastrointestinale.

Per evitare errori diagnostici, il medico deve escludere la presenza delle seguenti malattie nel paziente:

A seconda del problema identificato e delle sue cause, il trattamento della diarrea e del disagio addominale può essere gestito da medici di diverse specializzazioni. Molto spesso è richiesto l'aiuto di un gastroenterologo, specialista in malattie infettive, terapista, endocrinologo, chirurgo.

Trattamento Fastidio addominale e diarrea.

La condizione più pericolosa nella diarrea è considerata un'interruzione dell'equilibrio idrico-elettrolitico. Per evitare ciò, è necessario adottare misure per idratare il corpo il prima possibile.

In caso di lieve diarrea e disturbi addominali, i liquidi vengono assunti per via orale. In particolare, si consiglia di utilizzare soluzioni saline, che sono una combinazione di cloruro di sodio e citrato, cloruro di potassio e glucosio. Se tali soluzioni non sono disponibili, come reintegrare i liquidi utilizzare acqua minerale senza gas, decotti di rosa canina, infusi di camomilla, composte di frutta secca, ecc.

Se le condizioni del paziente sono gravi, la perdita di liquidi è pronunciata, potrebbe essere necessaria la somministrazione di gocce di farmaci e soluzioni.

Per stabilizzare le feci liquide prescrivere farmaci antidiarroici e astringenti. Gli enterosorbenti sono prescritti per l'intossicazione.

La diarrea infettiva può richiedere antibiotici ad ampio spettro. Se si ottiene il risultato della coltura, l'antibiotico prescritto può essere modificato.

Per correggere la microflora intestinale e livellare gli effetti collaterali dopo la terapia antibiotica, è appropriato l'uso di probiotici.

Con diarrea cronica e disagio addominale, il trattamento viene prescritto solo dopo un ciclo completo di diagnosi.

Una componente importante del trattamento è la dieta. Si consiglia di mangiare cibi leggeri e facilmente digeribili che non abbiano un effetto aggressivo e irritante sulla mucosa dell'apparato digerente. La base della dieta è: pane secco, riso bollito, cotolette al vapore, zuppe mucose e frullate, purè di patate.

Cosa fare se si ha mal di stomaco e diarrea?

Se il disturbo è lieve, senza sintomi aggiuntivi gravi, e si tratta di un adulto, è possibile assumere un preparato di loperamide e bismuto. Se il paziente ha la febbre, c'è sangue nelle feci, l'autotrattamento non è raccomandato: è necessario consultare un medico. In una situazione del genere, la causa della diarrea potrebbe essere nascosta nel processo infettivo.

Quando si tratta di un bambino, non dovresti offrirgli rimedi da banco che di solito vengono assunti dagli adulti. È meglio consultare un pediatra o un gastroenterologo pediatrico.

Tali casi richiedono cure mediche urgenti:

  • colpi di stomaco e diarrea per più di due giorni;
  • c'è un aumento della temperatura;
  • c'è vomito, soprattutto vomito frequente;
  • Si registrano più di sei accessi al bagno con feci liquide in un periodo di 24 ore;
  • Feci nere, sanguinanti, catramose o purulente;
  • compaiono segni di disidratazione (sonnolenza, apatia, pelle secca e mucose, diminuzione del volume e della frequenza della minzione).

Trattamento farmacologico

La diarrea è solo uno dei sintomi di una malattia. Se possibile, dopo tutte le misure diagnostiche, è necessario dirigere il trattamento per eliminare la patologia sottostante. Sebbene in molti casi sia necessario utilizzare farmaci sintomatici.

Meno torsioni di stomaco e meno diarrea dopo l'ingestione:

  • Loperamide nella quantità di 2-4 mg tre volte al giorno (in modo ottimale - mezz'ora prima dei pasti);
  • Difenossilato 2,5-5 mg tre volte al giorno;
  • Codeina fosfato 15-30 mg tre volte al giorno.

In alcuni casi, l'assunzione di farmaci antidiarroici aggrava le condizioni del paziente e può portare allo sviluppo della sindrome emolitico-uremica. Per evitare ciò, questi farmaci non vengono prescritti se nelle feci vengono rilevate impurità sanguinolente di origine sconosciuta. È ottimale utilizzare agenti antidiarroici se si tratta di diarrea senza manifestazioni di intossicazione generale del corpo.

L'utilizzo di Psillio e Metilcellulosa è indicato per aumentare il volume della massa intraintestinale. A basse dosi la consistenza delle feci può essere normalizzata in questo modo.

L'uso di preparati di pectina, caolino, carbone attivo aiuta ad assorbire l'umidità in eccesso.

Il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile , con torsione addominale e diarrea, può includere l'assunzione di Eluxadolina. Il dosaggio è di 75-100 mg due volte al giorno. Questo farmaco non viene utilizzato se il paziente ha una storia di pancreatite o rimozione della cistifellea.

La sindrome dell'intestino irritabile può anche richiedere la prescrizione di un antibiotico, in particolare le compresse di rifaximina da 550 mg per via orale tre volte al giorno per due settimane.

Trattamento a base di erbe

L'autotrattamento con tutti i tipi di erbe e pozioni per la diarrea grave, nonché qualsiasi disturbo digestivo nei bambini piccoli è inammissibile. È importante consultare un medico in tempo.

Nei casi lievi, puoi fare e mezzi così comuni di fitoterapia:

  • Saggio. L'infuso di salvia viene preparato come segue: 50 g di materie prime secche versare 500 ml di acqua bollente, coprire con un coperchio e insistere per un'ora. Quindi si filtra l'infuso, si prende mezza tazza durante la giornata ogni due ore.
  • Corteccia di quercia: prendi 1 cucchiaino. Corteccia di quercia fine, versare 400 ml di vodka, insistere per una settimana. La tintura viene filtrata, prendi due volte al giorno 20 gocce.
  • Infuso di erba di San Giovanni. Un cucchiaio di miscela secca di erba di San Giovanni viene versato con 250 ml di acqua bollente, lasciato sotto un coperchio per un'ora, filtrato. Assumere 100 ml 30 minuti prima dei pasti, fino alla normalizzazione della condizione.
  • Ryabina.Il succo di Ryabina viene assunto due volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti, 50 ml ciascuno. Per eliminare lo sgradevole sapore acido è consentito aggiungere un po' di miele.

Un rimedio efficace è considerato una tintura di una raccolta di erbe come l'erba di San Giovanni, la camomilla, l'assenzio. Per la sua preparazione, prendi 3 cucchiai. Miscela uguale di queste piante, versare 500 ml di vodka, insistere per almeno 2 settimane. La medicina viene presa 1 cucchiaio. L. Prima di ogni pasto.

Leggi anche:

Prevenzione

Le misure preventive che aiutano a prevenire la comparsa di dolori addominali e diarrea consistono nella correzione generale del processo digestivo. È importante osservare le seguenti raccomandazioni:

  • Osservare attentamente le regole generalmente accettate di igiene personale;
  • Mantenere pulite le aree di conservazione e preparazione degli alimenti;
  • sottoporre gli alimenti a trattamento termico (soprattutto uova, carne e pesce);
  • Conservare adeguatamente i prodotti deperibili, rispettare i periodi di conservazione;
  • Non bere acqua da fonti dubbie (preferibilmente acqua in bottiglia o bollita);
  • mangiare solo cibi di qualità;
  • Non mangiare troppo, seguire una dieta equilibrata, evitare fast food, bevande gassate, alcol, cibi eccessivamente grassi e piccanti;
  • Non assumere alcun farmaco senza prescrizione medica.

Previsione

Se lo stomaco si contorce e c'è una grave diarrea, il rischio di disidratazione aumenta. Ciò è dovuto al fatto che con le feci liquide una persona perde molto più liquido del solito. Per migliorare la prognosi e prevenire lo sviluppo di complicanze si raccomanda:

  • vedere un medico;
  • reintegrare i liquidi persi per ripristinare l'equilibrio idrico nell'organismo;
  • bere spesso e poco (è possibile utilizzare semplice acqua o tè senza zucchero, nonché soluzioni di Rehydran, Ionica, Regisol, Re-salt, Rehydraton, ecc.);
  • aderire alla dieta raccomandata;
  • Non assumere antibiotici o altri farmaci se non prescritti dal medico;
  • non bere alcolici, caffè, bevande gassate.

È obbligatorio consultare un medico se lo stomaco si attorciglia e la diarrea in un bambino, così come nei casi:

  • Se c'è sangue (striature o coaguli) nelle feci;
  • se le feci sono nere o, al contrario, bianche;
  • se hai la febbre;
  • se il dolore addominale non scompare o addirittura peggiora;
  • se c'è gonfiore addominale, crampi, vomito frequente;
  • Se non è possibile bere liquidi (ad esempio a causa del vomito).

Torsione dello stomaco e diarrea: tali sintomi possono essere un segno di fallimento funzionale o patologia. Solo un medico sarà in grado di rispondere con precisione alla domanda sull'origine di questo disturbo dopo aver condotto misure diagnostiche appropriate.

Letteratura

  • Ivashkin, VT Gastroenterologia. Guida nazionale / ed. Di VT Ivashkin, TL Paper - Mosca: GEOTAR-Media, 2018. - 464 с.
  • Malattie infettive: guida nazionale / a cura di ND Yushchuk, YY Vengerov. - 3a ed. Mosca: GEOTAR-Media, 2023. - 1104 с.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.